“Il Giro della Rua. Vicenza, 1444”, una mostra per rivivere la Macchina meravigliosa

Il Comune di Vicenza, la Diocesi di Vicenza, il Consiglio Notarile dei Distretti Riuniti di Vicenza e Bassano, con l’Associazione Comitato per la Rua di Vicenza e Pro Loco Postumia, dal 4 al 10 settembre, dedicano una settimana alla celebrazione della Rua, la spettacolare Macchina che dal 1444 identifica la seconda festa più antica del Veneto. L’esposizione “Il Giro della Rua. Vicenza, 1444” è allestita e aperta al pubblico gratuitamente nel cortile di Palazzo Trissino, verso via Cavour (l’ingresso rimane quello principale, da corso Palladio) per proseguire nell’impegno dell’amministrazione comunale nel celebrare l’antica festa cittadina, programmata con cadenza biennale. A presentare l’iniziativa sono stati oggi nel cortile di Palazzo Trissino il presidente dell’Associazione Comitato per la Rua di Vicenza, sindaco Giacomo Possamai, l’assessore alla partecipazione Matteo Tosetto e la presidente del consiglio notarile di Vicenza e Bassano del Grappa Francesca Boschetti.

“Il Giro della Rua, manifestazione a cadenza biennale ormai entrata nella tradizione della città, quest’anno è prevista in forma ridotta poiché non è possibile organizzare la tradizionale sfilata per le vie del centro storico a causa della concomitanza con i concerti in piazza di Vioff – spiega il sindaco Giacomo Possamai -. Nonostante tutto l’amministrazione ha ritenuto di celebrare la ricorrenza prevedendo l’esposizione de “la Rueta” in legno di proprietà di Ipab e di cimeli storici legati alla ricorrenza. Sarà poi possibile vedere seduti in uno spazio appositamente dedicato nel cortile di Palazzo Trissino un video di 7 minuti che racconta la passione di Vicenza per questa festa. Invito tutti i cittadini che si recheranno in città in una delle settimane più importanti, perché quella in cui si festeggia la Madonna di Monte Berico, patrono della città, a non dimenticare di recarsi nella sede istituzionale del Comune dove potranno conoscere aspetti interessanti della storia della nostra città”. “Non appena ci siamo insediati abbiamo contattato il “Comitato per la Rua Vicenza” con cui abbiamo deciso per quest’anno di programma una celebrazione in forma statica – prosegue l’assessore alla partecipazione Matteo Tosetto -. Nei prossimi mesi lavoreremo per rinnovare il comitato e promuovere un programma di attività coinvolgente per il 2025, ripristinando la sfilata e promuovendo iniziative che per una vera festa di piazza”.

Costruita per volontà della “Congregazione dei Nodari” che nel 1441 decise di finanziare un proprio cero per il Corpus Domini, la Rua fa la sua apparizione nel 1444, con l’uscita in piazza della prima macchina spostata a spalla da decine di Facchini. Nel 1616 la Rua diventa un simbolo civico, perdendo la connotazione religiosa e, da allora, diviene un appuntamento spettacolare per tutti i cittadini, talvolta rimontata anche nell’occasione di visite di delegazioni straniere. Con la distruzione dell’ultima Rua storica, di cui rimane una ripresa curata dall’Istituto Luce del 1926, la Rua moderna viene ricostruita nel 2008, per celebrare i 100 anni dell’Amcps e, nel 2010, riprende il proprio “Giro. Lo schema dell’Associazione, che vede nel sindaco la figura del presidente e nel presidente del Collegio notarile il vice presidente, già da tre amministrazioni riconferma il desiderio di veder crescere questo patrimonio della comunità di cittadine e cittadini che si apre a quanti, proprio in quest’occasione, vogliono partecipare alla grande festa di piazza. La mostra allestita a Palazzo Trissino Baston, curata da Davide Fiore, direttore artistico della manifestazione, espone “la Rueta” in legno di proprietà Ipab, che solitamente viene portata in parata da un gruppo di volontari, nonché una selezione di cimeli storici originali provenienti dalla Raccolta Walter e Antonio Stefani, oggi depositati al Museo Diocesano “mons. G.Nonis”. A completare questo percorso di conoscenza offerto anche ai turisti in città, un video di 7 minuti che ripercorre la passione della nostra città per questa festa. Il video con titoli in italiano e inglese, realizzato da Murnau Film e Daam Studio, vede la regia di Daniele Cazzola, già regista del film “La Rua. La Magia di Vicenza” (2021) e le musiche originali di Davide Pezzin. La mostra e il video si possono vedere nel cortile di Palazzo Trissino dal 4 al 10 settembre dalle 9 alle 19. Ingresso libero.

Luglio 2024

L
M
M
G
V
S
D
1
2
3
4
5
6
7
Events for 1 Luglio
Nessun evento
Events for 2 Luglio
Nessun evento
Events for 3 Luglio
Nessun evento
Events for 4 Luglio
Nessun evento
Events for 5 Luglio
Nessun evento
Events for 6 Luglio
Nessun evento
Events for 7 Luglio
Nessun evento
8
9
10
11
12
13
14
Events for 8 Luglio
Nessun evento
Events for 9 Luglio
Nessun evento
Events for 10 Luglio
Nessun evento
Events for 11 Luglio
Nessun evento
Events for 12 Luglio
Nessun evento
Events for 13 Luglio
Nessun evento
Events for 14 Luglio
Nessun evento
15
16
17
18
19
20
21
Events for 15 Luglio
Nessun evento
Events for 16 Luglio
Nessun evento
Events for 17 Luglio
Nessun evento
Events for 18 Luglio
Nessun evento
Events for 19 Luglio
Nessun evento
Events for 20 Luglio
Nessun evento
Events for 21 Luglio
Nessun evento
22
23
24
25
26
27
28
Events for 22 Luglio
Nessun evento
Events for 23 Luglio
Nessun evento
Events for 24 Luglio
Nessun evento
Events for 25 Luglio
Nessun evento
Events for 26 Luglio
Nessun evento
Events for 27 Luglio
Nessun evento
Events for 28 Luglio
Nessun evento
29
30
31
1
2
3
4
Events for 29 Luglio
Nessun evento
Events for 30 Luglio
Nessun evento
Events for 31 Luglio
Nessun evento