“UMANITA'” di Paolo Franzoso in & Art Gallery

Un’esplosione di neo-pop e una ventata di neo- Nouveau réalisme provocatoriamente e ironicamente interpretati da Paolo Franzoso con il tema “Umanità” promanano dallo spazio di & Art Gallery ( contrà Frasche del Gambero a Vicenza, aperta fino al 30 settembre). Chiamano in scena i décollage prelevati da Mimmo Rotella dai muri di Roma strappati e incollati sulla tela per poi essere rielaborati in studio. Ma rispetto a quelli, le opere di Franzoso contengono una nota più colta e legata alla storia dell’arte: le gigantografie ritagliate che evidenziano il retino a 43 fili delle serigrafie alla Andy Warhol propongono però immagini del Rinascimento, come La Primavera di Botticelli in “Venerata” o la crasi molto divertente dell’affresco della Genesi nella Cappella Sistina, “Padre e Figlio”; ugualmente agiscono con ironico effetto i reiterati volti di Gesù appartenenti a diverse epoche e iconografie cristologiche, catalogati in scacchiere che ricordano i menologi delle icone russe nei “Mille volti di Gesù”. Così che anche i titoli dei quadri concorrono ad una re-interpretazione dei concetti stessi di cui le immagini antiche si fanno portatrici, assimilandoli alla banalizzazione che spesso il merchandising di oggetti con destinazione turistica compie sulle opere d’arte. Sui grossi strati di cartapesta le immagini iconiche dell’arte sono poi trattate da Franzoso anche con densi spessori di vera pittura che aggiungono “verità” attuale alle immagini decontestualizzate; anche con l’aggiunta di oggetti materici che conferiscono loro tridimensionalità narrativa. “da: Il Giornale di Vicenza, venerdì 1 settembre 2023, p. 41”

L’ALBA ARTISTICA DOPO LA TEMPESTA
“Prendo appunti da storie passate
per disegnarne una nuova più bella ancora”

Nato a Chioggia in provincia di Venezia e cresciuto nel fervido clima bolognese, in una famiglia particolarmente prossima alle arti ed alla filosofia, sin da piccolo coltiva, con curiosità e spirito di innovazione, la passione per la bellezza, la natura e la musica. Sostenuto da questo background applica la sua vena creativa alla comunicazione pubblicitaria, proseguendo la formazione, dopo il diploma in Arti Visive, con la pratica della computer grafica, inizialmente lavorando come libero professionista ed in seguito aprendo un’attività in proprio ad Adria. L’implacabile spirito creativo, sperimentale ed interdisciplinare di Franzoso lo conduce presto alla totale dedizione all’arte. A seguito di grandi mutamenti che stravolgono la sua vita, in un periodo burrascoso e movimentato, sotto la spinta di varie turbolenze scatenate da esperienze e cambiamenti assolutamente personali, fonda nel 2015 l’Artisticheria uno studio, bottega e luogo di fruttuosi incontri e fraterne amicizie, dando libero sfogo alla sua fantasia, in questo spazio artistico, egli quotidianamente trova rifugio e partorisce un’esplosiva produzione. Da questo tempestoso laboratorio di vita nasce l’opera di Franzoso, una locomotiva, carica di vorticosa energia espressiva, vivo sentimento, rinnovata forza e motivazione, diretta verso una fantastica umanità.

VARIAZIONI TECNICHE CONTRO IL LOGORIO DELLA VITA

“Ho iniziato a dipingere per riempire di colore il vuoto delle notti in bianco che all’improvviso
mi sono ritrovato a vivere ed è così che la mia vita si è ricolorata di felicità”

Poliedrico spettatore attivo, curioso della più fresca attualità, l’artista osa riscrivere e rivoluzionare le regole delle tecniche artistiche attraverso sperimentazioni innovative, spingendosi più a fondo che mai nella creazione anticonvenzionale di materiali inusuali e l’assemblage mozzafiato di stili e visioni. Come un Giano bifronte ama le correnti visive e letterarie del passato e rivolge allo stesso tempo la sua estasi e ammirazione per le tendenze culturali più contemporanee ed attuali, quali la Street Art ed i Graffiti.
La scrittura, che senza posa culmina nei suoi pensieri e nelle sue visioni caleidoscopiche, gioca un ruolo
cardine nella pratica artistica di Paolo. Le tele franzosiane riportano spesso e volentieri giochi di parole scritti manualmente, motti e citazioni poetiche piene di significato, slogan e ritagli di giornali che racchiudono espliciti riferimenti al mondo attuale. L’approccio autodidatta e l’eclettismo mentale costituiscono non un futile accessorio, ma un’ancora di salvezza, un pilone cardine che sostiene l’artista nel tracciare faticosamente strade ancora non battute. Senza mai essere schiavo del cliché adotta il citazionismo, l’accoppiamento onirico e fiabesco di oggetti semplici e immagini fantastiche, il montaggio di strati di collage e materiale cromatico; questi sono gli elementi caratteristici che costituiscono il cuore pulsante e la forza trainante della sua originale ed “irripetibile” tecnica artistica.

Aprile 2024

L
M
M
G
V
S
D
1
2
3
4
5
6
7
Events for 1 Aprile
Nessun evento
Events for 2 Aprile
Nessun evento
Events for 3 Aprile
Nessun evento
Events for 4 Aprile
Nessun evento
Events for 5 Aprile
Nessun evento
Events for 6 Aprile
Nessun evento
Events for 7 Aprile
Nessun evento
8
9
10
11
12
13
14
Events for 8 Aprile
Nessun evento
Events for 9 Aprile
Nessun evento
Events for 10 Aprile
Nessun evento
Events for 11 Aprile
Nessun evento
Events for 12 Aprile
Nessun evento
Events for 13 Aprile
Nessun evento
Events for 14 Aprile
Nessun evento
15
16
17
18
19
20
21
Events for 15 Aprile
Nessun evento
Events for 16 Aprile
Nessun evento
Events for 17 Aprile
Nessun evento
Events for 18 Aprile
Nessun evento
Events for 19 Aprile
Nessun evento
Events for 20 Aprile
Nessun evento
Events for 21 Aprile
Nessun evento
22
23
24
25
26
27
28
Events for 22 Aprile
Nessun evento
Events for 23 Aprile
Nessun evento
Events for 24 Aprile
Nessun evento
Events for 25 Aprile
Nessun evento
Events for 26 Aprile
Nessun evento
Events for 27 Aprile
Nessun evento
Events for 28 Aprile
Nessun evento
29
30
1
2
3
4
5
Events for 29 Aprile
Nessun evento
Events for 30 Aprile
Nessun evento