MADAME “L’AMORE” – RECENSIONE

L’odore, il calore, il pudore, lo sproloquio. Sono le parle chiave di come Madame vuole l’amore, come lo pensa. Carnale, interraziale, senza generi, libero anche dentro agli estremi, agli squallori, persino alle violenze. Mettersi a nudo così profondamente, visceralmente, è opera programmatica e quasi filosofica. Madame arriva al primo vero disco maturo molto presto. La sua crescita è stata dirompente per qualità e tempistica. Dietro al vocoder, ai messaggi gender fluid, alle collaborazioni mainstream pop, c’è in realtà un’artista che prende anche dalla classicità della musica italana d’autore e la rimescola dentro ad un presente sonoro mai piacione e sempre sincero. Qualcuno ha scritto di lei come della nuova Ornella Vanoni ed è un complimento totale oltre che calzante. Quando lei stessa cita De Andrè e l’influenza che ha avuto sulla sua scrittura, ci si rende conto sia non solamente la  verità ma sia essenzialmente presente in uno stile lirico che prende dalla fonte del diverso, del male che diventa fior nato da letame. Per carità, non è poesia quella di Francesca, ma è un modo di comporre testi che è profondamente autoriale. “Quanto forte ti pensavo” è un classico senza tempo, con un’orchestrazione proto-sessanta, che si tiene lontanissimo dal trend corrente. E pensare che quando lavorò con Sfera Ebbasta pareva solo una in cerca di hype. E invece… “NIMPHA” (che succhi la mia linfa) è sfacciatamente sessuale rimanendo di profonda dolcezza musicale con una bossa nova prodotta perfettamente. Ecco, la produzione. Dardust, Shablo e Chris Nolan si mettono al servizio di Madame ed evitano di proporre i loro ormai cliché produttivi. Ed il risultato è perfetto. Certe derive trap o house un po’ tamarre ci sono lo stesso. Vedi “Se non provo dolore” o “Tekno Pokè”, che tirano giù il voto finale al disco, ed è un peccato che vedremo se si toglierà in futuro. Non sono pezzi sbagliati, il secondo soprattutto è palesemente una bonus che vuole cazzeggiare e nulla più, ma tolgono al disco un’uniformità seria (non seriosa) che avrebbe giovato al giudizio finale.

“Mi piace il whisky, il sesso con le femmine … donna io ti amo, non ha senso chiavare … Io sono donna si, ma nella scorsa vita avevo il cazzo”. Sono alcune delle parole di “Donna vedi” che lei riesce magistralmente a non rendere mai volgari perché, sebbene non sia letteratura, è essenzialità, è il rifiuto di ogni retorica da preliminari, è il dire le cose come stanno, chiamarle col loro nome. In questo “L’amore” è un disco molto erotico, e per nulla porno. Madame eccita, perché le piace esserlo. Fine delle chiacchiere. Parla di prostitute, di ninfomani, di donne sottomesse o potenti, parla di altre donne e di se stessa o di se stessa che contiene altre donne. Non importa davvero molto alla fine chi sia l’io narrante. Importa dove ci porta questo disco che è una raccolta compatta di denuncia ad ogni falsità intima. Detto dei punti deboli parliamo delle vette. “MIlagro”, “L’onda” e “Per il tuo bene” sono i vertici dell’album. Poste nella seconda parte della scaletta presentano un po’ tutta la palette sonore di Francesca Calearo. “Milagro” è praticamente musica da camera. “L’onda” è una house in forte odore d’oriente ed in “Per il tuo bene” esce forte l’ispirazione cantautorale ed il debito verso Faber e parecchio anche verso Battiato. Un disco coraggioso, che fa pensare che se il mainstream italiano fosse così saremmo messi molto meglio di quanto siamo.

Luglio 2024

L
M
M
G
V
S
D
1
2
3
4
5
6
7
Events for 1 Luglio
Nessun evento
Events for 2 Luglio
Nessun evento
Events for 3 Luglio
Nessun evento
Events for 4 Luglio
Nessun evento
Events for 5 Luglio
Nessun evento
Events for 6 Luglio
Nessun evento
Events for 7 Luglio
Nessun evento
8
9
10
11
12
13
14
Events for 8 Luglio
Nessun evento
Events for 9 Luglio
Nessun evento
Events for 10 Luglio
Nessun evento
Events for 11 Luglio
Nessun evento
Events for 12 Luglio
Nessun evento
Events for 13 Luglio
Nessun evento
Events for 14 Luglio
Nessun evento
15
16
17
18
19
20
21
Events for 15 Luglio
Nessun evento
Events for 16 Luglio
Nessun evento
Events for 17 Luglio
Nessun evento
Events for 18 Luglio
Nessun evento
Events for 19 Luglio
Nessun evento
Events for 20 Luglio
Nessun evento
Events for 21 Luglio
Nessun evento
22
23
24
25
26
27
28
Events for 22 Luglio
Nessun evento
Events for 23 Luglio
Nessun evento
Events for 24 Luglio
Nessun evento
Events for 25 Luglio
Nessun evento
Events for 26 Luglio
Nessun evento
Events for 27 Luglio
Nessun evento
Events for 28 Luglio
Nessun evento
29
30
31
1
2
3
4
Events for 29 Luglio
Nessun evento
Events for 30 Luglio
Nessun evento
Events for 31 Luglio
Nessun evento