Donne, non bevete che vi violentano

E così siamo arrivati finalmente a capire che è colpa nostra. Noi donne assurde scellerate che indossiamo gonne corte o mettiamo in mostra il decolté. Noi pazze che beviamo un gin tonic senza sapere che poi arriva il lupo cattivo e ci trova brille e ben disposte. Noi, diciamocelo, di facili costumi, che ci trucchiamo e imbellettiamo per andare a prendere un aperitivo e poi è ovvio che uno ci prova e se non gliela diamo si inalbera. Siamo carne esposta, desiderio offerto, merce sul mercato. Siamo bocca, sedere, vulva in movimento. Era ora lo si dicesse apertamente. La colpa è nostra. In fondo tutti pensano che una donna vittima di una violenza sessuale ne sia in parte responsabile. Le ragioni si radicano nella psicologia e in retaggi sociali o politici. Insomma siamo noi ad essere puttane. Ecco, l’ho detto.

Ma mica solo incitiamo alla violenza, facciamo anche altro. Secondo uno studio scientifico pubblicato su Plos One, per le giovani donne il rischio di cadere per le scale, e dunque di farsi male, è dell’80% più alto di quello dei loro coetanei maschi. Ci siete arrivati? Ebbene si, siamo anche incapaci e il multitasking ci frega. Ce lo spiegano in molti, come Bernard Clerfayt, ministro regionale in Belgio, che ha detto che esiste un modello italiano e mediterraneo per cui la donna sta a casa coi figli e non lavora. Non ha aggiunto particolari sul lavare e stirare ma siamo lì. Lo diceva anche il proverbio: “che la piasa, che la tasa e che la staga casa”.

Lo stupro di Palermo è l’esempio più lampante della cultura della violenza e la disumanizzazione della vittima. Le terribili parole nauseabonde scritte in quelle chat ci raccontano moltissimo di un sistema di potere violento che disumanizza la vittima in nome di una mascolinità tossica ancora presente fra i giovanissimi. Però mi rendo conto che sbaglio a pensarla così. Non colgo il punto. Ed il punto è, ancora, che è colpa nostra. Grazie al cielo il “first boy” Giambruno ci spiega con efficacia e competenza, che se ti ubriachi rischi di incontrare il lupo. Ha detto proprio così. Lui che paura non ha. Lui che mica si è sposato la madre di sua figlia perché va bene essere per la famiglia tradizionale ma mica devi avercela per forza. Lui che vive il mondo al contrario, che va tanto di moda. Lui si difende perché avremmo capito male, ovvio, ci mancherebbe altro. Lui riassumeva quel che il dibattito di spessore stava producendo. E ha finito col fare quello che, secondo il pensiero del bravo patriota di famiglia, è normale fare: avvisare la figlia che se esagera poi diventa facile preda. Peccato che, come ha giustamente detto Luca Sofri, non fosse un padre a casa sua ma “un comunicatore e un giornalista che ha proposto questo come approccio a un problema di violenza e diritti”. Care amiche, dobbiamo rassegnarci, lo stupratore è in giro a caccia e fa il suo: la colpa è della preda che anziché stare a casa o uscire in tuta mimetica e anfibi a bere acqua Panna come dovrebbero fare tutte le ragazze, fa sì che il lupo la violenti, se l’è cercata. Se noi ragazze la smettessimo di aver voglia di ballare, berci un drink, stare sui social, uscire di casa (se non accompagnate da una guardia del corpo), se insomma rinunciassimo a essere ragazze e ci votassimo tutte quante a clausura, nessuno ci violenterebbe. Che bello vivere nell’era della destra al potere. Che senso di appagante libertà si sente quando ti rimettono al tuo posto. Con la seconda carica dello stato che interroga il figlio e dice che è innocente e che la ragazza era drogata. A sto punto quando la destra critica gli integralisti islamici lo fa perché li ritiene troppo moderati. E ora scusatemi ma devo chinarmi per pulire il parquet col bruschetto.

Inferno carcere

Di carcere e in particolar modo del carcere di Vicenza ci siamo occupati già qui e continueremo ad occuparci. La

Leggi »

Luglio 2024

L
M
M
G
V
S
D
1
2
3
4
5
6
7
Events for 1 Luglio
Nessun evento
Events for 2 Luglio
Nessun evento
Events for 3 Luglio
Nessun evento
Events for 4 Luglio
Nessun evento
Events for 5 Luglio
Nessun evento
Events for 6 Luglio
Nessun evento
Events for 7 Luglio
Nessun evento
8
9
10
11
12
13
14
Events for 8 Luglio
Nessun evento
Events for 9 Luglio
Nessun evento
Events for 10 Luglio
Nessun evento
Events for 11 Luglio
Nessun evento
Events for 12 Luglio
Nessun evento
Events for 13 Luglio
Nessun evento
Events for 14 Luglio
Nessun evento
15
16
17
18
19
20
21
Events for 15 Luglio
Nessun evento
Events for 16 Luglio
Nessun evento
Events for 17 Luglio
Nessun evento
Events for 18 Luglio
Nessun evento
Events for 19 Luglio
Nessun evento
Events for 20 Luglio
Nessun evento
Events for 21 Luglio
Nessun evento
22
23
24
25
26
27
28
Events for 22 Luglio
Nessun evento
Events for 23 Luglio
Nessun evento
Events for 24 Luglio
Nessun evento
Events for 25 Luglio
Nessun evento
Events for 26 Luglio
Nessun evento
Events for 27 Luglio
Nessun evento
Events for 28 Luglio
Nessun evento
29
30
31
1
2
3
4
Events for 29 Luglio
Nessun evento
Events for 30 Luglio
Nessun evento
Events for 31 Luglio
Nessun evento