Accoglienza migranti: l’esempio di Marano Vicentino

Il tema è sempre d’attualità ma negli ultimi mesi, se possibile, lo è diventato ancora di più. Gli sbarchi sono triplicati rispetto all’anno scorso e di conseguenza i migranti sono presenti in numero maggiore nel paese e anche qui nel vicentino. Il Sindaco di Marano Vicentino, Marco Guzzonato, e il parroco Don Fabio Balzarin, hanno scritto una lettera rivolta ai cittadini e alle cittadine a sostegno dell’accoglienza diffusa dei migranti. Nella lettera si fa appello alla cittadinanza per mettere a disposizione spazi abitativi sfitti, nello spirito della solidarietà e della cooperazione, in risposta alla richiesta di collaborazione giunta dalla Prefettura di Vicenza.

Ecco il testo:

Care concittadine, cari concittadini,

desideriamo parlarvi di una questione che, nelle prossime settimane, tornerà a riguardare il nostro territorio, come tutte le altre Regioni italiane. Con l’intensificarsi degli sbarchi di persone migranti sulle coste del sud Italia e visto il sovraffollamento dei cosiddetti hot spot (le strutture di prima accoglienza), il Ministero dell’Interno sta, attraverso le Prefetture, iniziando a distribuire sul territorio nazionale queste persone: nella Regione Veneto si prevede possano essere inviate circa 4000 persone, di cui 600 nella nostra Provincia.

Il Comune di Marano Vicentino sta sostenendo e praticando l’accoglienza diffusa, qualificata e ordinata come strumento per gestire il fenomeno dei flussi migratori, per questo nel nostro paese è attivo un progetto SAI (Sistema Accoglienza Integrazione) destinato a nuclei familiari vittime di tratta, violenze e persecuzioni, gestito da enti del terzo settore seri, affidabili e radicati nel nostro contesto da anni. Sono tante le esperienze di collaborazione tra il Comune, la Parrocchia e le Associazioni maranesi nell’assistenza e cura delle persone più fragili ed esposte, anche migranti e richiedenti protezione. Con la Parrocchia si è collaborato, ad esempio, per dare vita al progetto di accoglienza “La tenda di Abramo” destinato a dare risposta ai profughi ucraini.

Proprio questa modalità concreta di affrontare in maniera coordinata la questione dei flussi migratori e dell’accoglienza è stata oggetto, nelle scorse settimane, di confronto con il Prefetto, che ha chiamato i Comuni per chiedere collaborazione e disponibilità. In quella sede, con il Comune di Santorso, abbiamo proposto al Prefetto la prosecuzione del progetto La tenda di Abramo per dare risposta all’attuale intensificarsi degli arrivi e alla necessità di proporre percorsi di accoglienza e integrazione che siano degni ed efficaci. Sono 21 i Comuni dell’Alto vicentino che hanno aderito con noi a questa proposta, mettendo a disposizione edifici comunali ed impegnandosi a reperirne nel mercato privato, con l’obiettivo di accogliere con finanziamenti ministeriali 3 persone ogni 1000 abitanti, sempre con la logica di distribuirli in modo sostenibile e dignitoso sul territorio, in piccoli gruppi e costantemente seguiti da enti gestori seri. 

Sono quindi 28 le persone che la nostra comunità, per fare la propria parte, dovrebbe accogliere. Visto che il Comune ha già messo a disposizione tutti gli alloggi disponibili per queste progettualità, fatto salvo quello per le emergenze abitative, vi scriviamo per fare appello alla vostra disponibilità nel concedere l’utilizzo di vostri appartamenti o abitazioni sfitti, a fronte di un regolare contratto da stipulare tra la proprietà e la cooperativa partner del progetto finanziato dal Ministero, per poter dare vita ad una accoglienza ed integrazione diffusa, qualificata e sostenibile. A carico dell’ente gestore che lavorerà a fianco dei Comuni saranno anche tutte le altre incombenze burocratiche.

Riteniamo che lo spirito di solidarietà e cooperazione tipico della comunità maranese possa esprimersi al meglio anche in questa occasione, dimostrando ancora una volta sensibilità e concretezza nell’aiuto delle persone bisognose. Sono questi i tratti distintivi e identitari che danno valore al vivere assieme e che consolidano la coscienza civica di ciascuna persona all’interno della comunità. 

Solo attraverso modelli di accoglienza diffusa e integrata riusciremo a mettere in atto delle azioni virtuose ed efficaci nell’accompagnare il fenomeno migratorio globale.

Rinnovando l’invito a segnalare ai riferimenti sotto riportati eventuali disponibilità di abitazioni e di alloggi, vi ringraziamo per la vostra attenzione, rivolgendovi i più cordiali saluti.

Il Sindaco, Marco Guzzonato

Il Parroco, Don Fabio Balzarin

Vicenza, ricorda

Oggi più che mai da quando è stata istituita, la Giornata della Memoria è pregna di significato. Un momento di

Leggi »

Aprile 2024

L
M
M
G
V
S
D
1
2
3
4
5
6
7
Events for 1 Aprile
Nessun evento
Events for 2 Aprile
Nessun evento
Events for 3 Aprile
Nessun evento
Events for 4 Aprile
Nessun evento
Events for 5 Aprile
Nessun evento
Events for 6 Aprile
Nessun evento
Events for 7 Aprile
Nessun evento
8
9
10
11
12
13
14
Events for 8 Aprile
Nessun evento
Events for 9 Aprile
Nessun evento
Events for 10 Aprile
Nessun evento
Events for 11 Aprile
Nessun evento
Events for 12 Aprile
Nessun evento
Events for 13 Aprile
Nessun evento
Events for 14 Aprile
Nessun evento
15
16
17
18
19
20
21
Events for 15 Aprile
Nessun evento
Events for 16 Aprile
Nessun evento
Events for 17 Aprile
Nessun evento
Events for 18 Aprile
Nessun evento
Events for 19 Aprile
Nessun evento
Events for 20 Aprile
Nessun evento
Events for 21 Aprile
Nessun evento
22
23
24
25
26
27
28
Events for 22 Aprile
Nessun evento
Events for 23 Aprile
Nessun evento
Events for 24 Aprile
Nessun evento
Events for 25 Aprile
Nessun evento
Events for 26 Aprile
Nessun evento
Events for 27 Aprile
Nessun evento
Events for 28 Aprile
Nessun evento
29
30
1
2
3
4
5
Events for 29 Aprile
Nessun evento
Events for 30 Aprile
Nessun evento