Donne, basta con i selfie delle gambe in spiaggia!

La mia estetista è stata al mare. Lo so perché su facebook ha postato una foto di lei che legge Vanity Fair stesa sulla sdraio. In realtà la rivista si vede pure poco ma noi intellettuali capiamo subito di cosa si tratta. Quello che invece si vede bene nella foto sono le sue gambe stese al sole. Le gambe della mia estetista sono le gambe del 90% delle donne al mare, sono le gambe esposte al selfie, la nuova cartolina contemporanea. Un tempo si scriveva sul retro della cartolina che si stava bene, ci si divertiva e si mandavano baci ed abbracci. Le donne. Gli uomini invece di solito mandavano “Rimini By Night” con l’immagine completamente nera oppure foto di tette con scritto “vorrei fossi lei”. Le donne ancora si salvavano. Ma oggi? Che è successo alla mia collega che mostra pure lei sui social il suo polpaccio e il piede con unghie pintate di nuovo? Eppure, dico io, è una che ha letto Sartre, come ha fatto a ridursi così? Anche perché l’estetista la cambio ma mollare pure le amiche mi pare eccessivo. O no?

L’estetista la cambio perché mica posso andare a farmi depilare da una che si fa i selfie alle gambe. La cura di se è un fatto intimo, personale, oserei dire “di testa”. Ma nelle foto delle donne al mare la testa non c’è mai, letteralmente. Questo fatto che le donne preferiscono attirare l’attenzione su un corpo senza testa, le fa apparire come oggetti inanimati, come pezzi di Barbie smontabili. Qualcosa di inquietante. Un’oggettivazione nella sua forma più elementare. Io non credo nemmeno, o almeno non credo più, sia solo questione di vanità. Il selfie in generale è un desiderio di ascolto, ma quello alle gambe è proprio manifestazione di solitudine. Che poi Jo Squillo e Sabrina Salerno non ci hanno insegnato nulla? Oltre le gambe c’è di più!

La mia estetista avrei preferito trovarla abbronzata quando tornavo da lei, così da dirle “ma che bene che stai, sei andata al mare?”. Invece, se la vedrò, le guarderò le gambe che però già conosco e penserò alle gambe social e poi alle gambe live e le dirò una roba tipo “sai, porta pazienza ma da oggi in poi mi arrangio”. Che poi so bene che mica muori così. Nel senso che di selfie si muore, si sa, perché ti fai il selfie mentre sei sul cornicione e poi cadi o mentre guidi coi fari spenti contromano e altre cose divertenti. Nessuna è ancora morta nel tentativo di farsi un selfie alle gambe, lo ammetto. Anche perché sarebbe una strage. Rimarremo al mondo solo in poche come me, senza però più estetista, col dramma di finire come Giorgia Soleri e la figlia di Madonna.

Aprile 2024

L
M
M
G
V
S
D
1
2
3
4
5
6
7
Events for 1 Aprile
Nessun evento
Events for 2 Aprile
Nessun evento
Events for 3 Aprile
Nessun evento
Events for 4 Aprile
Nessun evento
Events for 5 Aprile
Nessun evento
Events for 6 Aprile
Nessun evento
Events for 7 Aprile
Nessun evento
8
9
10
11
12
13
14
Events for 8 Aprile
Nessun evento
Events for 9 Aprile
Nessun evento
Events for 10 Aprile
Nessun evento
Events for 11 Aprile
Nessun evento
Events for 12 Aprile
Nessun evento
Events for 13 Aprile
Nessun evento
Events for 14 Aprile
Nessun evento
15
16
17
18
19
20
21
Events for 15 Aprile
Nessun evento
Events for 16 Aprile
Nessun evento
Events for 17 Aprile
Nessun evento
Events for 18 Aprile
Nessun evento
Events for 19 Aprile
Nessun evento
Events for 20 Aprile
Nessun evento
Events for 21 Aprile
Nessun evento
22
23
24
25
26
27
28
Events for 22 Aprile
Nessun evento
Events for 23 Aprile
Nessun evento
Events for 24 Aprile
Nessun evento
Events for 25 Aprile
Nessun evento
Events for 26 Aprile
Nessun evento
Events for 27 Aprile
Nessun evento
Events for 28 Aprile
Nessun evento
29
30
1
2
3
4
5
Events for 29 Aprile
Nessun evento
Events for 30 Aprile
Nessun evento