“I sogni in tasca”: dal 15 settembre al 21 ottobre, 28 eventi diffusi nell’Alto Vicentino per parlare di cambiamenti climatici, economia solidale e ambiente 

È stata presentata nella sala delle Ca’ Vecie di Marano Vicentino la prima edizione de “I sogni in tasca”, festival diffuso della finanza etica e sostenibile, dedicato quest’anno al tema della crisi climatica e ambientale.
Dopo l’anteprima del festival – svolta l’8 settembre scorso a Sarcedo, sul tema dell’acqua – il festival prevede un mese di appuntamenti dal 15 settembre al 21 ottobre 2023, con eventi diffusi – conferenze, presentazioni di libri, mostre, laboratori, cene, spettacoli, musica, escursioni – in dieci Comuni dell’Alto Vicentino: Breganze, Carrè, Marano Vicentino, Santorso, Sarcedo, San Vito di Leguzzano, Thiene, Valdagno, Zané e Zugliano.
“La proposta di organizzare un festival dedicato alla finanza etica è arrivata dal Git (Gruppo di iniziativa territoriale) Alto Vicentino di Banca Etica, e siamo stati felici di accoglierla e darle sostegno insieme a una rete di Comuni dell’Alto Vicentino con cui è ormai una tradizione collaborare, come succede anche per altre rassegne”, ha detto il Sindaco di Marano Vicentino, Marco Guzzonato.
Oltre al tema cardine della finanza etica e sostenibile, questa prima edizione de “I sogni in tasca” è dedicata ai cambiamenti climatici: “Abbiamo l’urgenza di considerare la crisi climatica nel nostro quotidiano – ha sottolineato Guzzonato –: con questi eventi proveremo anche a capire se e come la finanza la stia affrontando, e quali strumenti possiamo mettere in campo per reagire e costruire insieme un cambiamento globale, ma anche a livello locale, grazie al sostegno di un tessuto sociale già attivo nel nostro territorio“.

Sono in tutto 28 gli eventi diffusi sul territorio nell’arco di questo mese – il programma completo e dettagliato è disponibile sul sito www.isognintasca.org -, con un appuntamento centrale di un’intera giornata a ingresso libero il 1° ottobre 2023 nel Parco della Solidarietà di Marano Vicentino, con banchetti espositivi, giochi, arte di strada, mercato e pranzo contadino, conferenze e musica. In particolare, il 1° ottobre ci saranno due importanti conferenze: la prima, alle 15.00, con Cristiano Godano, leader dei Marlene Kuntz, che parlerà di arte e sostenibilità a partire dal loro recente album “Karma Clima”. Alle 16.00 si confronteranno invece Anna Fasano, presidente di Banca Etica, e il giornalista Stefano Liberti, in un incontro dal titolo “La borsa o la vita?” sui temi della crisi climatica e della finanza.  
Il programma dettagliato della giornata del 1° ottobre a Marano Vicentono è disponibile sulla pagina: https://www.isognintasca.org/portfolio-articoli/i-sogni-in-tasca/.

Il festival, nato da un’idea del Git di Banca Etica, è realizzato con il sostegno di Banca Etica, l’unica banca italiana interamente dedita alla finanza etica, che opera da 24 anni su tutto il territorio nazionale. “Oggi Banca Etica conta 47mila soci e 92 milioni di capitale sociale; tra l’altro, sostiene iniziative nei settori della cooperazione e innovazione sociale, della cultura e della tutela dell’ambiente, del turismo responsabile e della legalità”, ha detto Michele Fanchin, della filiale vicentina di Banca Etica. Insieme a Roberto Dagli Orti del Git Alto Vicentino, Fanchin ha sottolineato anche l’esperienza di impegno civile di alcuni Comuni dell’Alto Vicentino che hanno fatto la scelta di investire nella finanza etica, acquistando delle azioni di Banca Etica.

In collaborazione con l’associazione Comuni Virtuosi, durante “I sogni in tasca” si svolgerà inoltre la “Scuola di altra amministrazione”, per dare seguito all’esperienza della “Scuola dei beni comuni” avviata dal Comune di Santorso gli anni scorsi: quattro incontri diffusi e aperti alla cittadinanza, il sabato mattina alle 10.00 – il 16 settembre (Marano Vicentino), 7 (Valdagno), 14 (Santorso) e 21 ottobre 2023 (Carrè) -, in cui i Comuni ospiteranno amministratori di altri territori che racconteranno delle buone pratiche dalla loro esperienza.

Grazie al supporto tecnico di Biosphaera e di Veneto Agricoltura, i Comuni aderenti a “I sogni in tasca” si sono impegnati a piantare degli alberi nei loro territori. “Con il nostro lavoro raccontiamo l’ambiente e crediamo molto in questo evento che parla di sostenibilità in modo collettivo, attraverso una rete territoriale. Il piccolo, ma simbolico impegno preso dai Comuni per la piantumazione degli alberi ci darà anche l’occasione per raccontare e divulgare le recenti evoluzioni delle normative ambientali e di ripristino dell’habitat naturale degradato”, ha detto Michele Ferretto, presidente di Biosphaera.

Il grande calendario di appuntamenti è stato reso possibile grazie all’adesione e partecipazione di numerose realtà locali, che animeranno i singoli eventi nell’arco di un mese. “Grazie a questa rete di collaborazioni, ‘I sogni in tasca’ è stato pensato come un evento diffuso che si potrà ripetere nei prossimi anni, anche su altri temi e con altre collaborazioni: un progetto aperto al quale tutte e tutti sono invitati a partecipare, anche per costruire insieme il futuro di questo stesso festival, sui temi ambientali, dell’altra economia, della finanza etica e solidale”, ha concluso Guzzonato.

Il festival “I sogni in tasca”, il cui programma è stato curato dall’ufficio Cultura del Comune di Marano Vicentino, è realizzato con il contributo di Banca Etica, dei 10 Comuni partner e della cooperativa Biosphaera di Torrebelvicino, in collaborazione con l’Associazione dei Comuni Virtuosi, e ha il patrocinio della Provincia di Vicenza e del Comune di Lugo di Vicenza.
I main sponsor sono Coop – Alleanza 3.0, BCC Verona e Vicenza, la cooperativa sociale Il Ponte di Schio, la cooperativa Verlata di Villavera; gli sponsor sono Tiemme, la società agricola Bio Solar, Fidas Vicenza e Marano Vicentino, Marano Solidarietà, la cooperativa culturale Cinema Campana e la cooperativa sociale Gaia di Schio. Media partner del festival è Altreconomia.

www.isognintasca.org

La pagina facebook del festival, con i singoli appuntamenti: https://www.facebook.com/profile.php?id=61550020726065.

 

PERAROCK 2023!

Fatto 30, si fa 31. Il Perarock entra nel suo terzo decennio con un’edizione che vuole benedire un ricambio generazionale

Leggi »

Febbraio 2024

L
M
M
G
V
S
D
29
30
31
1
2
3
4
Events for 1 Febbraio
Nessun evento
Events for 2 Febbraio
Nessun evento
Events for 3 Febbraio
Nessun evento
Events for 4 Febbraio
Nessun evento
5
6
7
8
9
10
11
Events for 5 Febbraio
Nessun evento
Events for 6 Febbraio
Nessun evento
Events for 7 Febbraio
Nessun evento
Events for 8 Febbraio
Nessun evento
Events for 9 Febbraio
Nessun evento
Events for 10 Febbraio
Nessun evento
Events for 11 Febbraio
Nessun evento
12
13
14
15
16
17
18
Events for 12 Febbraio
Nessun evento
Events for 13 Febbraio
Nessun evento
Events for 14 Febbraio
Nessun evento
Events for 15 Febbraio
Nessun evento
Events for 16 Febbraio
Nessun evento
Events for 17 Febbraio
Nessun evento
Events for 18 Febbraio
Nessun evento
19
20
21
22
23
24
25
Events for 19 Febbraio
Nessun evento
Events for 20 Febbraio
Nessun evento
Events for 21 Febbraio
Nessun evento
Events for 22 Febbraio
Nessun evento
Events for 23 Febbraio
Nessun evento
Events for 24 Febbraio
Nessun evento
Events for 25 Febbraio
Nessun evento
26
27
28
29
1
2
3
Events for 26 Febbraio
Nessun evento
Events for 27 Febbraio
Nessun evento
Events for 28 Febbraio
Nessun evento
Events for 29 Febbraio
Nessun evento