Phill Reynolds “A Ride”, il nuovo struggente album. La recensione.

Eccolo il nuovo album di Phill Reynolds. Il primo dopo che l’hype attorno al cantautore di Salcedo è cresciuto grazie alla sua partecipazione ad X Factor. Phill ne è uscito alla grande perché la sua integrità artistica ed umana non è stata minimamente intaccata dal circo mediatico a volte deformante di un talent show. Silva Cantele ha usato il media senza che il media usasse lui. Chapeau. E quindi speriamo vivamente che almeno quella vetrina serva a portare ancora più ascolti ad uno che già prima era uno dei cantautori più personali e intensi del panorama italiano. L’album inizia con “This is isn’t me” che già abbiamo potuto godere come succulento antipasto e poi si sviluppa per quasi 40 minuti di fingerpicking  e accordi folk blues e una voce calda, baritonale, che armonizza con se stessa alla perfezione come in “Man In A Suitcase” (nessun riferimento all’omonimo brano dei Police, così come nessuna cover compare nell’album).

Phill con Manuel Agnelli

“Run, Run Away” è il primo momento crepuscolare di un disco che ha più di una tonalità scura. Un folk dark stupendo, uno dei vertici del disco, in cui entriamo dentro al concept che sostiene il lavoro. “Una storia immaginaria che riguarda gli ultimi tre giorni di vita di un fuggiasco statunitense, un uomo travagliato il cui passato si ripresenta a perseguitarlo. In precedenza, l’uomo era stato incarcerato per un crimine di cui poteva essere o non essere colpevole, ma non scopriremo mai la sua vera identità, quale fosse il crimine in questione o dove stia andando

Il valore letterario di “A Ride” è senza dubbio una delle qualità che subito colpiscono. Un disco da ascoltare e leggere al contempo. Un’opera che ridà valore al concetto di “narrazione” nel rock. “Nebraska” di Springsteen è l’esempio più eclatante ma in queste 11 tracce troviamo echi di Bill Callahan, Songs:Ohia, Mark Lanegan, War On Drugs e tanto altro di affine. Ma soprattutto troviamo Phill Reynolds e la sua capacità di essere sincretico e diretto. La sua voce che è strumento dentro al mix, una chitarra lancinante che a volte esce metallica e blues come nella cavalcata di “A Clockwork Dream”. I brani sono spesso collegati tra loro, la produzione è affidata allo stesso Reynolds insieme a Bruno Barcella. I suoni sono caldi, cesellati con perizia, di certo è il suo lavoro più ambizioso e l’ascolto in cuffia, magari notturno, conferma un livello decisamente alto raggiunto dal cantastorie vicentino. Phill suona quasi tutto da sé ma ci sono i contributi di Stefano Pilia alla chitarra in “Dive Bar Oblivion”, dei C+C=Maxigross in “In The Dark” e soprattutto di IOSONOUNCANE nella bellissima “World On Fire” che è impreziosita dai synth, dal basso e dai field recordings del musicista sardo.

“A Glow Beneath The Abyss” è uno strumentale spettrale che si inserisce in un punto della storia in cui inquietudine e senso di pericolo sono protagoniste. Non stonerebbe in un lavoro di Burial e questo fa capire quanto sia densa e intrigante l’ispirazione di Reynolds.

“The Fault Is Mine” inserisce sfumature irlandesi in un testo di pura auto coscienza ma è solo l’apripista per il gran finale rappresentato dall’uno-due “In The Dark” e “It Rains”. La prima cresce lenta e minacciosa fino a che i C+C=Maxigross contribuiscono a rendere il ritornello pieno di grandeur quasi gabrieliana. La seconda è uno dei punti più struggenti dell’album e insieme a “Run, Run Away” il top assoluto. Piove su tutto e tutti alla fine. Una pioggia che livella, ma che non ci fa scordare come trovarsi di fronte ai propri demoni sia indispensabile per capire se stessi e il mondo che ci circonda. Un grande album.

qui il link per acquistare “A Ride” presso Bronson Recordings: https://www.bronsonproduzioni.com/store/bronson-recordings/phill-reynold-a-ride/

Giugno 2022

L
M
M
G
V
S
D
30
31
1
2
3
4
5
Events for 31 Maggio
Events for 1 Giugno
Nessun evento
Events for 2 Giugno
Nessun evento
Events for 3 Giugno
Nessun evento
Events for 4 Giugno
Nessun evento
Events for 5 Giugno
Nessun evento
6
7
8
9
10
11
12
Events for 6 Giugno
Nessun evento
Events for 7 Giugno
Nessun evento
Events for 8 Giugno
Nessun evento
Events for 9 Giugno
Nessun evento
Events for 10 Giugno
Nessun evento
Events for 11 Giugno
Nessun evento
Events for 12 Giugno
Nessun evento
13
14
15
16
17
18
19
Events for 13 Giugno
Nessun evento
Events for 14 Giugno
Nessun evento
Events for 15 Giugno
Nessun evento
Events for 16 Giugno
Nessun evento
Events for 17 Giugno
Nessun evento
Events for 18 Giugno
Nessun evento
Events for 19 Giugno
Nessun evento
20
21
22
23
24
25
26
Events for 20 Giugno
Nessun evento
Events for 21 Giugno
Nessun evento
Events for 22 Giugno
Nessun evento
Events for 23 Giugno
Nessun evento
Events for 24 Giugno
Nessun evento
Events for 25 Giugno
Nessun evento
Events for 26 Giugno
Nessun evento
27
28
29
30
1
2
3
Events for 27 Giugno
Nessun evento
Events for 28 Giugno
Nessun evento
Events for 29 Giugno
Nessun evento
Events for 30 Giugno
Nessun evento