Colonna infame in Corso Palladio. Mezzogiorno di sangue a Vicenza il 3 Luglio del 1548.

Il 3 luglio 1548, Galeazzo da Roma e Iseppo Almerico, con altri bravi, entrarono nella casa dei Valmarana in Corso Palladio e uccisero i tre fratelli Tomaso, Nicolò, Alberto e due servitori, poi passano in Casa Monza, nobili di Dueville, e uccidono l’avvocato Giovambattista, quindi escono dalla città. Vicenza non era certo inusitata ad imprese del genere, sfogliando i volumi della Bertoliana dal 1452 al 1590, sono migliaia le sentenze emesse per fatti di sangue, elenchi infiniti di delitti, furti, rapine, aggressioni, ferimenti. Si uccideva per futili motivi, per diritti di passaggio, per motivi d’onore, per provocazioni occasionali. Erano quelli i tempi in cui il crimine insanguinava l’Europa, tanto che la violenza era una norma di vita.

Dopo il delitto, Galeazzo da Roma e amici si rifugiarono nel bolognese per sfuggire alla giustizia della Serenissima Repubblica. Successivamente Galeazzo fuggì a Corfù e diventò nobile, il fratello Leonardo si rifugiò a Milano, dove diventò uomo d’armi. Iseppo Almerico, anni dopo, fu decapitato a Firenze per altri delitti.

Enrico Nicolini, nel suo Mezzogiorno di Sangue a Vicenza, riporta i documenti ritrovati Visum et repertum cioè il verbale e la ricognizione dei cadaveri e Constitutum matris, cioè la deposizione di Lucia Revese, madre dei Fratelli Valmarana.

VIA MADDALENA CAMPIGLIA. Poetessa

Da ViaCasarsa a Viale Fusinato. Lunga 300 metri. Intitolazione con Delibera Municipale del 24 febbraio 1931. Nata a Vicenza nella metà del XVI° secolo, morta 28 gennaio 1595. Di antica e potente famiglia, apparteneva al Consiglio dei Nobili, dove nel 1510 aveva tre posti. Imparentata con i Gonzaga di Mantova ove si estinse con tutti i beni che i Campiglia possedevano ad Albettone. La poetessa che si ritirò nel convento dell’Araceli trovando pure sepoltura, era dotata di particolare estro per il genere pastorale, lasciò numerosi componimenti come il Il martirio di Santa Barbara, la favola in cinque atti Flori, elogiata da Torquato Tasso, sonetti a Gesù Crocifisso. Il Rumor nel suo Blasone Vicentino da notizie di altre donne della famiglia Campiglia detta madonna Lucrezia, sepolta nella chiesa di San Michele; un’altra iscrizione sepolcrale nella chiesa delle Grazie A.D. 1587 per Caterina Campilia.

L
M
M
G
V
S
D
26
27
28
29
30
1
2
Events for 1 Ottobre
Nessun evento
Events for 2 Ottobre
Nessun evento
3
4
5
6
7
8
9
Events for 3 Ottobre
Nessun evento
Events for 4 Ottobre
Nessun evento
Events for 5 Ottobre
Nessun evento
Events for 6 Ottobre
Nessun evento
Events for 7 Ottobre
Nessun evento
Events for 8 Ottobre
Nessun evento
Events for 9 Ottobre
Nessun evento
10
11
12
13
14
15
16
Events for 10 Ottobre
Nessun evento
Events for 11 Ottobre
Nessun evento
Events for 12 Ottobre
Nessun evento
Events for 13 Ottobre
Nessun evento
Events for 14 Ottobre
Nessun evento
Events for 15 Ottobre
Nessun evento
Events for 16 Ottobre
Nessun evento
17
18
19
20
21
22
23
Events for 17 Ottobre
Nessun evento
Events for 18 Ottobre
Nessun evento
Events for 19 Ottobre
Nessun evento
Events for 20 Ottobre
Nessun evento
Events for 21 Ottobre
Nessun evento
Events for 22 Ottobre
Nessun evento
Events for 23 Ottobre
Nessun evento
24
25
26
27
28
29
30
Events for 24 Ottobre
Nessun evento
Events for 25 Ottobre
Nessun evento
Events for 26 Ottobre
Nessun evento
Events for 27 Ottobre
Nessun evento
Events for 28 Ottobre
Nessun evento
Events for 29 Ottobre
Nessun evento
Events for 30 Ottobre
Nessun evento
31
1
2
3
4
5
6
Events for 31 Ottobre
Nessun evento