LUMEN

Ambizione, sicurezza, barra dritta e impegno costante.

La storia del Lumen Festival è una storia di volontà e coraggio ed è sorretta da un obiettivo chiaro: diventare un top festival nazionale.

Parliamo di poter ambire a paragoni con l’Home Festival di Treviso o il Todays di Torino, che sono a tutti gli effetti gli equivalenti italiani dei grandi festival europei come il Primavera Sound di Barcellona o i mitici ritrovi inglesi con fango d’ordinanza come Glastonbury. Non stiamo esagerando, accadrà che il Lumen diverrà qualcosa di grandissimo, sta già accadendo, anno dopo anno. Proviamo a spiegarlo facendo un po’ di storia.

Ne parlo con la persona che rappresenta il Lumen: Matteo Graser.

“Tutto nasce dalle ceneri di un’associazione che inizia nel 1999 a fare piccoli concerti – mi dice Matteo – la volontà era elevare la musica underground e provare a fare qualcosa in una città storicamente nota per non essere ricettiva musicalmente. All’inizio ci chiamavamo “Parrock”, ora nome dell’associazione (parrock perché era nato in un oratorio). Nel 2006 riusciamo a fare un festival a Montecchio brandizzato addirittura da Fiat con nomi come Africa Unite e Linea 77. Io lavoravo a Milano ed ero decisamente troppo impegnato e così avevo accantonato il progetto fino al 2013 quando nasce il Lumen Festival. Prima location: Altavilla”.

Il nomadismo del festival è un po’ la sua caratteristica peculiare. Il Lumen, anzi, diciamolo correttamente il “Lumen Electro Festival”, non ha mai avuto una casa stabile. Dopo l’edizione del 2013, l’allora delegato alle politiche giovanili di Vicenza Giacomo Possamai, si appassiona al progetto e spinge per averlo in città. Prima sede il Teatro Astra e il giardino adiacente dove Lumen si svolge negli anni 2014 e 2015. Poi nel triennio successivo si sposta al Giardino Salvi per essere infine dirottato nel 2019 a Campo Marzio. E arriviamo ai giorni nostri. Il Covid non permette l’edizione 2020 e per la grande rentrée si cambia di nuovo e si torna fuori città. Siamo a Torri di Quartesolo in una location a dir poco splendida come quella dello Spark. Paradiso naturale che si sviluppa tutt’attorno ad un laghetto e sembra fatto apposta per isolarsi dal mondo e tuffarsi in atmosfere notturne e sognanti. Ma anche elettrizzanti e contaminate come nello spirito Lumen.

Se per un certo periodo il festival è stato legato esclusivamente al sound elettrico, ora le cose stanno cambiando ed il futuro sarà sempre più a 360 gradi, chiaramente evitando di scendere nel commerciale più banale e mantenendo alto lo spirito che guarda alla ricerca e alla qualità.

“Siamo passati dal punk all’elettronica – mi spiega Matteo – perché era meno impegnativo economicamente e il rock, il punk e l’indie, al tempo, iniziavano ad essere in crisi e quindi si è pensato di virare sui DJ importanti. Dal Giardino Salvi in poi però abbiamo avuto anche gruppi che suonavano effettivamente live e non solo DJ Set”.

Negli anni, dal Lumen son passati nomi come Ralf, Leo Mas, Miss Keta, Ghemon, Coma_Cose e quest’anno la nostra Madame che, mi dice Matteo “è davvero la persona giusta per il Lumen e per Vicenza”.

Dietro le quinte a lavorare sodo ogni anno ci sono un sacco di persone. Se gli effettivi come associazione sono una decina, a lavorare al Lumen c’è un giro di 60 persone. Tutti volontari.

Chiedo a Matteo come veda la scena vicentina e mi risponde che: “La scena electro a Vicenza in realtà è poca roba, però sul versante hip hop siamo davvero tra i primi in Italia e non esagero. Madame ne è esempio lampante. Esce da basi fatte da producer bravissimi e tanta, tantissima volontà. Nessuna città di queste dimensioni può vantare calibri come Nitro, Derozer, Madame, Sangiovanni, Francesca Michielin…”

In effetti Matteo ha ragione da vendere, sul versante sopratutto urban e hip-hop Vicenza è ai vertici nazionali. Io che sono un incontentabile gli chiedo se mai potremmo vedere al Lumen i miei adorati Autechre e lui ridendo mi dice che “beh si, però forse, ma dico forse, venderemmo sei biglietti”

Il festival non è pensato per forza per Vicenza ma punta ad essere uno dei primi venti sulla scena musicale. Al Lumen arriva gente da altre regioni, ogni anni in numero costantemente in crescita.

“A Vicenza è più difficile perché non c’è cultura in generale e tantomeno musicale. Il Lumen ha la caratteristica di portare artisti che poi esplodono. Il ballo non è comunque al centro (quest’anno soprattutto) ma di solito c’era l’after party in cui scatenarsi”.

Con l’amministrazione abbiamo sempre avuto rapporti amichevoli ma esiste una sorta di diffidenza, forse figlia dei pregiudizi verso il genere musicale, anche se adesso il festival è sempre più pop alla fin fine. Il problema è la diffidenza verso quello che non conosci che è un po’ il tarlo di questa città”.

E l’anno prossimo? “Nulla è scontato, la location di quest’anno era splendida e comunque serve un confronto col paese di Torri e l’amministrazione ma speriamo vada tutto bene. Ci terremo molto a rimanere lì”

Lunga vita al Lumen.

Settembre 2022

L
M
M
G
V
S
D
29
30
31
1
2
3
4
Events for 1 Settembre
Nessun evento
Events for 2 Settembre
Nessun evento
Events for 3 Settembre
Nessun evento
Events for 4 Settembre
Nessun evento
5
6
7
8
9
10
11
Events for 5 Settembre
Nessun evento
Events for 6 Settembre
Nessun evento
Events for 7 Settembre
Nessun evento
Events for 8 Settembre
Nessun evento
Events for 9 Settembre
Nessun evento
Events for 10 Settembre
Nessun evento
Events for 11 Settembre
Nessun evento
12
13
14
15
16
17
18
Events for 12 Settembre
Nessun evento
Events for 13 Settembre
Nessun evento
Events for 14 Settembre
Nessun evento
Events for 15 Settembre
Nessun evento
Events for 16 Settembre
Nessun evento
Events for 17 Settembre
Nessun evento
Events for 18 Settembre
Nessun evento
19
20
21
22
23
24
25
Events for 19 Settembre
Nessun evento
Events for 20 Settembre
Nessun evento
Events for 21 Settembre
Nessun evento
Events for 22 Settembre
Nessun evento
Events for 23 Settembre
Nessun evento
Events for 24 Settembre
Nessun evento
Events for 25 Settembre
Nessun evento
26
27
28
29
30
1
2
Events for 26 Settembre
Nessun evento
Events for 27 Settembre
Nessun evento
Events for 28 Settembre
Nessun evento
Events for 29 Settembre
Nessun evento
Events for 30 Settembre
Nessun evento